CoronaVirus e Zone Rosse – Fai qualcosa con gli amici senza incontrarli

CoronaVirus e Zone Rosse – Fai qualcosa con gli amici senza incontrarli

Quando sabato sera è uscito il decreto che, causa il Coronavirus, non si sarebbe potuti uscire dalla Lombardia ammetto di aver provato un po’ di sconforto. Io ho la fidanzata in Piemonte e di solito la vedo di domenica, sapere che non la vedrò per un mese mi ha buttato un po’ giù. Grazie alla tecnologia però possiamo ridurre un po’ le distanze in questo periodo d’emergenza. Meglio ci comportiamo, prima finirà.

Veniamo un po’ ad alcune idee per rimanere sociali pur rispettando l’ordinanza di non aggregarsi. Ovviamente è tutto ben diverso dal trovarsi di persona, però ricordiamoci che siamo in una situazione di emergenza. Tante persone magari non ci pensano a queste semplici soluzioni:

1 – Videochiamate: Tramite software come Skype possiamo fare videochiamate con le persone che ci vogliono bene. Vedere in faccia le persone a cui vogliamo bene è un inizio e ci aiuta a sentirle meno lontane. E’ il punto uno perché si sposa bene con gli altri che seguono.

2 – Guardiamo video assieme: Ho provato già ieri Watch2Gether, un sito molto comodo per vedere insieme video da YouTube, Twitch e altre piattaforme. Creata la stanza si potrà far partire il video e tutti lo vedremo contemporaneamente. E’ utile per passare un po’ di tempo insieme, seguire un corso, commentare qualche notizia. Non è diverso dallo stare davanti alla tv insomma.

3 – Giochi da tavolo (virtuale): Su Steam uno dei pacchetti più interessanti è senza dubbio quello di Tabletop Simulator. Al di là del costo iniziale di 20€, avremo poi accesso ad un sacco di giochi da tavolo in via del tutto gratuita e potremo giocarci con i nostri amici. Ovviamente tutti dovremo avere Tabletop Simulator. Bisogna dire che quasi tutti i giochi realizzati meglio sono in inglese, quindi bisogna masticare un po’ la lingua.

4 – Pictonary tra gli amici: Grazie al gioco gratuito Gartic.io possiamo fare divertenti partite ad un simil-pictonary che ci faranno passare un po’ di tempo ridendo e scherzando.

5 – Passeggiate in compagnia (sempre virtuale): Uscire da casa bene o male possiamo farlo, basta non ammassarsi. Farsi una passeggiata stando attenti a non passare troppo vicino alle altre persone non è un problema. Quindi perché non farla insieme a qualcuno? Usciamo a camminare insieme ad un’altra persona da un’altra parte d’Italia con delle cuffiette nelle orecchie in modo da fare due chiacchiere assieme.

6 – Pub virtuale: molto simile a quella di sopra ma, se proprio vi manca tanto andare a bervi qualcosa tra gli amici, fatelo in una videochiamata di gruppo. Attrezzatevi di una birretta a casa e scambiate qualche chiacchiera con gli amici.

7 – Amici di penna: E’ il momento buono per cercarsi qualche buon amico di penna! Scrivere è una cosa bella, confrontarsi con le altre persone ancora di più. Tra i servizi che vorrei segnalare ci sono i siti Amicidipenna.org (del tutto italiano) e Interpals (per chi vuole corrispondere con stranieri). Altro servizio molto molto interessante e che mi è piaciuto usare è Slowly, unicamente per cellulare. Potrete mandare messaggi a persone sconosciute in base ai vostri criteri (lingua, fascia d’età, etc) e questi messaggi impiegheranno qualche giorno ad arrivare. Lo trovo bellissimo.

Lo so sono soluzioni ben lontane dal fare le cose di persona ma ricordiamoci che non è per sempre e che siamo in una situazione d’emergenza a causa di questo Coronavirus, non in vacanza.

Tag , , , , ,

Lascia un commento

vHosting

Donazioni

Se ti piace o trovi utile quanto trovi scritto qui e vorrai offrirmi un caffè, te ne sarò grato!

Top